profumi equivalenti in espositore da 20mlcosa sono i profumi equivalenti?

Iniziamo dicendo che i cosiddetti “Profumi Equivalenti” non sono dei falsi, creati a immagine e somiglianza dei profumi più famosi, ma sono delle creazioni originali, che pur ispirandosi alle note di questi, intendono far rivivere le sensazioni olfattive e se possibile migliorarle. Naturalmente le differenze, come avviene in campo enologico, possono essere percepite in modo più o meno evidente a seconda della sensibilità olfattiva e dall’esperienza di ognuno.

Solitamente i profumi equivalenti sono contraddistinti da numeri e il Package non è mai esoso. Inoltre per la pubblicità le aziende produttrici o i franchising non si affidano mai a testimonial di eccezione, tutte le risorse economiche infatti vengono concentrate sul prodotto, per offrire al pubblico un profumo dal prezzo molto competitivo.

Anche se tutti i profumi, equivalenti e non, sono una miscela di alcool, essenza (profumo), acqua, ecc. ciò non significa che siano uguali tra loro.

Ciò che li differenzia infatti sono la ricetta, che ovviamente è segreta, la qualità delle materie prime usate e il metodo di lavorazione.

Il risultato?

Innanzitutto lo si avverte all’olfatto e poi dalla persistenza del profumo sulla pelle.

Entrambe le caratteristiche sono soggettive:

  • L’olfatto, ovvero l’odore della fragranza che avvertiamo, è una questione di gusto;
  • La durata del profumo sulla nostra pelle invece, dipende anche dal nostro PH, meno è acido, tanto più sarà prolungato l’effetto di una pelle profumata.

Oggigiorno sono molte le aziende che producono profumi equivalenti, quale scegliere? Inutile chiederlo al venditore, bisogna provarli, infondo dipende solo da noi.